domenica, dicembre 03, 2006

Facciamo il punto

al post precedente un amico scherzosamente ha risposto ad una domanda fatta da molti..anzi da alcuni: facci/fateci ascoltare il disco prima della sua uscita nei negozi. la risposta dell'amico e' stata: "Mettere i file su emule e/o indietorrent e' illegale." firmandosi siae e mettendo il sito della societa' degli autori italiana. mi sembrava una cosa ironica...ovvio....a voi no??....credete davero che la siae venga a postare nei commenti di questo blog...ma scherziamo? e soprattutto voi credete davvero che la siae italiana sappia davvero cos'e' indietorrents.com????
ovviamente qualcuno pensa che tutto cio' sia possibile... o ferse...pensa "ok questo e' un fake...pero' adesso mi devo togliere un sassolino dalla scarpa cmq "e risponde cosi?
....macchè E-Mule
è illegale!!!
....ma smettiamola,
sui cd si è sempre stra-mangiato a piene mani, così come sulla siae dei concerti e sui forfettari, ma smettiamola con la SIAE, che oramai è diventata affare primitivo e ingestibile.
se andiam avanti così,
suonare è illegale....


e quindi veniamo alla questione della libera circolazione della musica. detto che a natale molto probabilmente potrete scaricare la nostra musica in qualsiasi modo. a pagamento o no...la decisione spettera' a voi. e forse saro' io stesso ad avere una cartella con scritto dividing opinions su soulseek...
vorrei ricordarvi che ilelgale o no...io ci ho speso dei soldi nel registrare il disco e cosi gli altri miei cumpà. su questo nessuno pone mai troppa attenzione. ah nel registrare il disco ci ho messo tempo, passione e salute...oltre che un contributo, se me lo passate, artistico.
polemizzando con alcuni un po' di tempo fa dicevo che la musica non puo' e non deve diventare ed essere creata solo in direzione dei soldi... ci deve essere appunto uanspinta artistica alla base...se c'è solo una volonta' di pecunia... per quanto mi riguarda non ci siamo.
detto questo
vi consiglio la visione di uno splendido dvd: "instruments" dei/sui fugazi. c'e' una scena in cui ian mckay alla fine di una data va a recuperare l'incasso fa i conti e divide i soldi per tutta la truppa.
ecco la musica e' anche quello. non solo quello.
sono anche i soldi dai cd. quelli dell'ingresso al concerto.
ve lo dice uno che scarica e compra in egual modo tantissimo.
non e' obbigatorio comperare il cd dei giardini di miro'.
potete ascoltarlo cmq anche scaricato e farlo diventare un vostro cd " del cuore".
qui poi si parla in generale non solo di noi. di tutta la musica.
pero', per le birrette i soldi in tasca li avete sempre, vero?


ps noi fortunatamente abbiamo raggiunto un equilibrio in cui riusciamo a vivere con il nostro lavoro e suonare allo stesso tempo...senza fare sacrifici che portano a scelte radicali-o uno o l'altro. pero'... i soldi che posso guadagnarmi onestamente senza dover scendere a compromessi artistici...quelli li orendo cmq volentieri. per mantenere appunto questo stile di vita "doppio"...bellissimo, un'esperienza unica...ma anche molto faticosa.

Commenti:
Jukka ,

fatto stà che ora come su Emule non c'è neanche broken by.

La cortesia che molti fan ti chiedono ( implorano ) è mettere anche solo un paio ditracce , non tutto l'album , che stà sicuro comprerei all'istante se fosse in vendita.

Tutto quì.

Spero davvero di riuscire a trovare qualche pezzo in rete. per quanto riguarda il rispetto artistico , da parte mia telo meriti e anche di più. Grazie.
 
azz...ed ora sono curioso...qual'è il tuo nick su soulseek??
 
sono d'accordo con te e non credo che ci sia da vergognarsi per voler vedere anche un piccolo guadagno per qualcosa che si è fatto con "passione". In fondo tutti desideriamo far qualcosa che ci appassioni e che "frutti" a livello monetario qualcosina di utile.
Senno con cosa lo compro il cd dei giardini di miro?
 
la musica ha bisogno di S...soldi e sostegno....
senza soldi non c'è sostegno...senza sostegno non ci sono soldi...
siae e compagnia briscola stanno letteralmente seccando tutte le forme musicali almeno decentemente ascoltabili.....tasse tasse su tasse....e vendono fumo...gente che non sa nemmeno cosa vuol dire "produrre un disco"....la cosa che odio di più e che noi tutti ci stiamo facendo il culo per cercare di produrre qualcosa di buono....qualcosa che ci gratifichi e che riesca anche a gratificare altri....e ci si riesce in un qualche modo ..in piccola parte...dando via la propria musica...anche a costo di regalarla....ma la parte sbagliata di tutto cio....è che un consumatore che vuole comprare un cd originale....non paga più la musica o l'arte....ma paga soltanto tasse e ....tutti ...in un qualche modo ci siamo rotti i coglioni di pagare per qualcosa a cui non teniamo....che non ci interessa,......allora ...a costo di spendere per non guadagnarci un cazzo...caro jukka....avanti con i regali ....dal tronde tra poco è natale...e allora regaliamo tutta la nostra musica al popolo...rimettendoci incazzandoci...ma almeno abbiamo la soddisfazione che ....qualcuno al concerto una buona stretta di mano e un grazie...ce la daranno....anche se mi piacerebbe tanto ...regalare qualche bel calcio in culo a chi se lo merita ogni tanto....

scusi...ma non ne posso davvero più...dell'italia del sistema ....e di prendere delle batoste che servono solo per le malattie al fegato!

ah...buon natale

amico all'arrabiata.;)
 
nel comperare il cd direttamente dal gruppo(e questo posto oltre che un blog personale e' stato piu' volte anche un punto vendita a prezzo calmierato) si risparmiano tante tasse.

ma questa azzappata sulle tasse mi sembra un po' una tirata. se posso permettermi di dire che non mi sembra una ragione cosi' "cruciale" nel fatto che persone decidano di non comperare un cd.
ok togliamo tutte le tasse. un cd invece che 15 euro...ne costa ...tra gli undici e i dodici.
cambia davvero cosi tanto??? ne siamo sicuri?
io non credo...davvero.
sul regalare invece non sono d'accordo. a me vivere costa in termini monetari. a te pure.
a me vivere da musicista costa anche tanto tempo libero, ma e' vero che e' la mia passione primaria ect ect e non potrei farne a meno.
se riesco a ricoprire i costi... non mi dispiace
ti elenco i costi:
registrazioni si parla sempre di una decina di migliaia di euro...
di tempo e di affitto in sala prove.
di strumentazione e la sua manutenzione...che e' verop che e' mia e non mi ha ordinato il dottore di comperarla: ma senza quella non potrei fare la musica che forse piace anche te ascoltare.
tempo e rinunzie ad altre cose che potrei fare: ecco questa sono cazzi miei...e le soddisfazioni non ti vengono date dai soldi...quindi qui i soldi non rientrano come categoria.
tempo che emtto a disposizione per la musica: se ho un ingresso economico, posso dedicare piu' tempo alla musica togliendone al lavoro. ne riceve diretto godimento la mia vita in generale, e forse anche la musica.


sai sono tutti punti di vista.
questo e' il mio personale.
e ti dico:
se ti mettessi il disco in download a pagamento a cinque euro secchi al gruppo, quindi senza tasse e senza supportare il sistema infame tu li pagheresti?
aspetto risposta firmata
 
Ciao JUKKA,

Sono un gran fan dei Giardini Di Mirò , e capisco in toto il tuo ragionamento.
IO li pagherei i 5 come i 10 € per la vostra musica , anche in download.
Io teli invierei i soldi a casa , così come per il cd acetate.

Ma effettivamente non sò quante persone sarebbero disposte.

Luca Vignola
 
risposta si ma firmata no...preferisco..:)..scusa per lo sfogo sulle tasse ma ...ne pago cosi tante(nella vita)...che me partita .
pero io parlo di tasse ...ma non quelle semplicemente applicate al prodotto finale cd per essere venduto o distribuito...io parlo in generale....se ci fosse più gente onesta...se le cose si sitemassero...chi ti stampa il cd...o chi ti registra il cd avrebbe meno cose da pagare e potrebbe offrirti le sue prestazioni a prezzi migliori....e quindi tu spenderesti meno per fare stampe, registrazioni, tutto...e quindi il prodotto finale...potrebbe davvero costare meno...poi non è tutta colpa delle tasse...per carità...di dita ne ho 5 ma le ho già lanciate tutte verso direzioni diverse....pero son tutte parole..parole e basta....fa parte dei rischi di un mestiere che non è un mestiere (e io ne faccio 3 diversi...so cosa significa sacrificarsi)
fatto sta che bisogna tirare avanti...e non mollarci...almeno guardare i lati positivi....solo con una bella chitarra in mano, un paio di amici ...ci si sente a casa...confortati...almeno...è una mia opinione personale.
la mia stretta e personale opinione su alcune cose:
sono favorevole allo scambio di idee e alla circolazione di informazioni su interet anche dal parziale scarico delle canzoni su portali come emule...perchè facilitano la conoscenza di ciò che non conosci e permettono agli artisti di arrivare a persone che con i normali canali non raggiungerebbero....pero sono anche dell idea che se un prodotto ti piace...se davvero te ne ritieni un fan o un ammiratore...dovresti comprarlo...e supportare la band che l'ha prodotto...e poi l'originale è sempre l'originale:)
è come scaricare un "audiolibro"...non so se ti è mai capitato....bell'esperimento ma a volte ci sono passaggi che solo riletti più e più volte o con le figure si spiegano meglio..e un buon cd originale...(specialmente i vostri che sono molto curati) ti aiuta a capire meglio anche tutto il lavoro e l'impegno che c'è dietro...

bhe caro jukka ti do una stretta di mano virtuale e in bocca al lupo per l'uscita del new album...che io comprerò.

anonimo come sempre.
 
p.s
non sono l'anonimo del primo post....pero!quello non l'ho scritto io....:)

anonimo come sempre
 
dal mio punto di vista, scaricare a pagamento non ha senso.
ossia pago e poi non mi rimane niente se non file!
i dischi li compro ai concerti (esempio "welcome tourist" al disco d'oro costava sui 25euro, il concerto ne costava 8euro e il disco al banchetto 12euro = ho visto un bel concerto e ho un cd che costa poco e di spalla c'erano i contriva) o alle distro se possibile, ossenò via mail eccetra,e poi a casa li condivido per cercare di poter togliere la curiosità che altri hanno.
...che poi se ti piace lo compri anche se lo hai già scaricato!

...lo scazzo sulla siae, (lo sapevo che era una gag) mi è venuto per una serie di motivi fra cui anche l'ispettore Siae, che ha bersagliato Murato, etc... etc...))

Quindi sò benissimo che c'è bisogno di supporto ai concerti (l'altra sera Jessica Bailiff ha fatto solo 15 persone...) e comprando i dischi, ma la siae proprio non mi và giù, mi sembra stupida, retrograda e con quei costi (per cosa, per chi?) si uccide lentamente le piccole realtà!

(ecco più o meno la vedo così)

Tommy|Wide Meltaus.
 
comprerò dividing opinions come ho fatto coi due precedenti a scatola chiusa e come faccio solo coi radiohead

firmato
uno che compra 1/2 cd l'anno
 
Vorrei farti notare anchio come però tutto'ora su emule non ci sia traccia dei nuovi pezzi...non sò se si tratti di incoerenza però a questo punto metti qualcosa no? altrimenti queste tue argomentazioni sono un po fatue , smentiscici tutti con un pò di tracce nuove e via ;)
 
...devo dire che di impazienti ce ne a bizzeffe.....o dovete tutti usare le canzoni dei gdm come regalo di natale?:)
dai ragas.....arriva a gennaio febbraio sto album....non si sa più aspettare come una volta....se internet nn esistesse...andreste tutti i giorni davanti al negozio di dischi a chiedere "è uscito?è uscito?...me ne da un po in anteprima dai dai..."
pero jukka...fantastico..che ci sia della gente che non ce la fa nemmeno a pazientare due mesi per sentire l'album...alla faccia degli afecionados!...buon per i gdm..son contento. io aspetto...mi piace aspettare....poi andare a comprarlo in negozio ...e poi scartare...come i bimbi con il barattolone di marmellata..poi lo infilo nel lettore e mi faccio una bella camminata al freddo con i gdm.2007...bello bello mi piace il programma!

grazie
anonimo come sermpre:)(mo mia trop:)
 
Visto che Jukka non si sbilancia su cifre vere e proprie vi faccio l'esempio di un mio caro amico che fa minimal e fa uscire cd e vinili.

dal distributore i vinili costano poco più di 8€. A lui arrivano 1,50€ e 1,50€ all'etichetta, il resto è del distributore che cmq sostiene dei costi.
I cd dal distributore costano circa 15€, al mio amico arrivano 3€ e altri 3€ all'etichetta.
chiaramente bisogna pagare studio,chi registra,chi fa l'artwork ecc.
il mio amico con 500 copie di vinili andava in pari. la tiratura era di 1000.
Il cd ha un costo di produzione inferiore rispetto al vinile.
Chiaramente una band ha dei costi ancora maggiori rispetto a una persona sola che fa musica essenzialmente con un pc.
Spero di esservi stato utile.
 
Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]





<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]